Trend dei furti in crescita. Ecco come correre ai ripari

Ogni anno sono oltre 200.000 gli italiani che devono fare i conti con un furto in casa, un reato particolarmente odioso perché oltre a privarci di sostanze patrimoniali, ricordi e affetti, crea insicurezza e senso di violazione nella vittima.

Anche quando i ladri non riescono a portare via poi molto, i danni sono inestimabili, ed è per questo motivo che, ormai da qualche anno, è cominciata la rincorsa degli italiani a sistemi di allarme per evitare effrazioni da parte di malintenzionati.

Come si può proteggere la nostra casa? Dobbiamo davvero preoccuparci di eventuali furti nella nostra abitazione? Vediamolo insieme, in una guida supportata dai dati più recenti proprio in tema di furti in casa.

Oltre 200.000 abitazioni vengono svaligiate ogni anno

I dati sono particolarmente impietosi. Nonostante il trend generale di diminuzione dei reati, i furti in casa continuano a crescere praticamente senza soluzione di continuità ad ogni latitudine del nostro Paese.

Secondo i dati Istat di più recente diffusione sono infatti circa 235.000 i furti nelle abitazioni, con il Nord-Ovest che guida questa terribile classifica, con quasi 85.000 reati di questo tipo nel corso dell’anno solare.

Per la sola Lombardia parliamo di quasi 53.000 furti in casa ogni anno, con 18.000 circa che avvengono soltanto nella provincia di Milano.

Dati terrificanti, soprattutto per chi, vuoi per lavoro, vuoi per godersi una meritata vacanza, può lasciare la propria casa o incustodita, o con magari all’interno donne e bambini, le persone più vulnerabili del nostro nucleo familiare.

Che fare allora?

La cassetta di sicurezza è utile, ma fino ad un certo punto

Cassette di sicurezza e casseforti possono essere sicuramente utili per proteggere quantomeno i nostri averi più preziosi, i gioielli che hanno un importante valore affettivo ed economico e gli altri oggetti di piccole dimensioni che possiamo inserire in uno spazio così angusto.

Non può essere però questo l’unico presidio che abbiamo contro ladri e malintenzionati. Anche la più resistente delle casseforti incassate nel muro non può nulla contro il furto di beni di valore più ingombranti, o contro quel senso di violazione che è comune tra le vittime di questo odioso reato.

Un buon antifurto: poche centinaia di investimento che fanno sempre risparmiare

Riusciresti a quantificare oggi l’impatto di un eventuale furto nella tua abitazione? Riusciresti a quantificare oltre al danno economico, quello psicologico per te e la tua famiglia? Prevenire è sempre meglio che curare, e oggi puoi farlo con sistemi efficienti e dai costi particolarmente contenuti.

Con poche centinaia di euro puoi proteggere per sempre la tua abitazione, i tuoi beni più preziosi, i tuoi affetti più cari.

Perché non spendere qualcosa adesso, installando un sistema antifurto di ultima generazione, dai costi abbordabili, invece di piangere poi sul latte versato? I numeri sono, purtroppo, sotto gli occhi di tutti, e nessuno, anche chi non è particolarmente facoltoso e dunque non pensa di poter dare nell’occhio, può sentirsi al sicuro.

Meglio muoversi per tempo, e investire poco per guadagnare davvero molto in termini di sicurezza e tranquillità.